ВХОД
Loading…

Евгений Горяинов, режиссер

Евгения Отрадная, певица

Read more

Дмитрий Гакен

Автор

Read more

Максим Коваленко

Режиссер

Read more

Константин Колоколов

Режиссер

Read more

Олег Юдин

Композитор

Read more

Ольга Грекова

Режиссер

Read more
  • Евгений Горяинов, режиссер
  • Дмитрий Гакен
  • Максим Коваленко
  • Константин Колоколов
  • Олег Юдин
  • Ольга Грекова

Dmitry Gaken. Storie di piazza Navona.

Цена: 29 руб

Seneggiatura del film Storie di Piazza Navona
di Dmitry Gaken. File ePub.
Traduzione dal russo Nikita Strada

Abstract Storie di Piazza Navona

 

Russia e Italia, un rapporto dalle radicato nel tempo con un immaginario tra due paesi apparentemente così diversi ma accomunati da un carattere passionale e ricco di emotività. L’aspetto indiscutibilmente romantico dell’Italia, nella fattispecie di Roma e la sua Piazza Navona che è il fulcro della storia narrata nel film, si scontra e si incontra con gli aspetti a volte crudi delle dinamiche della nuova società russa con un epilogo preceduto da un evento drammatico che porta alla comprensione ed accettazione della forza dei sentimenti.

 

Trama del film

 

Il protagonista Bartolomeo Borghesini, detto Meo, è un affermato regista del cinema. A distanza di anni rimane un inconsolabile "vedovo" dopo la morte del suo amante Diego avvenuta in un incidente mentre si recava ad un appuntamento con Meo.

Una forte somiglianza tra Diego e Armando, dà una svolta cruciale alla vita di quest'ultimo. Armando è un giovane attore, che vive con la famiglia, la tipica famiglia media, e la sua  carriera finora è costituita da particine. Meo lo convoca per girare un film con la bellissima attrice russa Milena. I tre si incontrano al ristorante per conoscersi e tra Armando e Milena nasce subito una simpatia.

Ma Milena ha alle spalle un passato pesante, è l'amante dell'oligarca Dimitri che anni prima la tolse dalla strada della prostituzione e con cui ora lei è legata da un  debito di gratitudine.

Dimitri è un uomo geloso e fa pedinare costantemente la sua amante. Quando Milena e Armando si incontrano a Piazza Navona, lui le fa una sorpresa facendola salire in un edificio sulla piazza e la fa affacciare ad una finestra, mentre lui le canta a mo' serenata "Roma nun fa' la stupida stasera". Il romanticismo è accompagnato da un evento dal sapore magico e il tutto ha un effetto dirompente su Milena, che si innamora di Armando. L'evento straordinario è la piazza tutta allagata, mistero spiegato in un flashback: il Senatore Russa per farsi perdonare dalla moglie un tradimento, usa il suo potere e fa allestire questa scenografia dicendole che è esclusivamente per lei (mentre fa credere altrettanto anche alla sua amante).

La passione tra Armando e Milena è travolgente e non fanno nulla per nasconderla. Intervengono gli scagnozzi di Dimitri che portano Milena al suo cospetto dopo averla rapita. Dimitri le butta via il cellulare e le proibisce di continuare la carriera di attrice e la fa rientrare a Mosca.

Armando si dispera nel non avere più notizie della sua amata e ricorre alla cinica, intrigante e compassionevole Erica, cameriera in un bar e amica di Milena, per riuscire a trovare le sue tracce, ma inutilmente.

Armando è costretto ad arrendersi. Affranto dalla perdita, su uno dei colli con Roma ai suoi piedi assiste ad un evento questa volta inspiegabile e miracoloso, le campane della città cominciano tutte a suonare.

E' trascorso del tempo. Quando Milena in un centro commerciale di Mosca vede sugli schermi di Armando che canta "Roma nun fa' la stupida" non riesce a

ВХОД В ЛИЧНЫЙ КАБИНЕТ

РЕГИСТРАЦИЯ